Dall’antica tradizione enogastronomica bergamasca al take away

Una storia di sapori e tradizioni oggi anche con servizio take away

Nel 1983 Ivar Foglieni decise di aprire il proprio ristorante, il cui nome è ispirato ai nomi delle maschere di Carnevale tipiche bergamasche, in controtendenza alla “Novelle Cuisine”, puntando sulla cucina tipica bergamasca.

L’ambiente rispecchia appieno l’atmosfera carnevalesca orobica con abiti tradizionali e un arredamento accurato. Alioscha, al giorno d’oggi ci racconta che quella scelta a distanza di 37 anni fu azzeccata.

Il menù di questo ristorante, si concentra prevalentemente sulla cucina nostrana, garantendo un’ampia gamma di piatti deliziosi, dal risotto al taleggio e tartufo passando per il guancialino di maiale, per finire con i carrelli di formaggi e dolci.

L’ottimismo di Alioscha è molto contagioso, nonostante la situazione difficile, ha deciso di puntare sul food delivery attraverso tre modalità: il take away, il servizio di consegne a domicilio disponibile per la città con Deliveroo e per la provincia con BGEAT.

Tags: